Occhiali da Vista e Postura Corretta scopri la correlazione

OCCHIALI e POSTURA

È risaputo a livello scientifico come il 90% delle informazioni necessarie allo sviluppo cognitivo ed operativo passino unicamente attraverso la VISIONE.

Un soggetto non vedente dalla nascita non possiede il concetto del COLORE, della FORMA degli oggetti, dei volti, delle bellezze naturali che lo circondano, etc. .... sono CARENZE INCOLMABILI

Alcune deficienze visive possono essere la causa di posture anomale, affaticamento oculare, mal di testa, difficoltà nello studio e sul lavoro, fino a compromettere l'evoluzione del bambino, la crescita, la formazione, la carriera, il futuro di un individuo mentre negli anziani sono la causa principale della demenza senile.

Parimenti per compensare le deficienze visive non adeguatamente corrette, l'organismo impone l'assunzione di posture anomale, quali la torsione del collo, l'inclinazione del capo, l'avanzamento delle spalle e l'inclinazione della spina dorsale.
Le conseguenti tensioni muscolari irregolari generano dolori e discomfort.

Fai l'esperienza di bendarTi gli occhi per 30' per acquisire la valenza della FUNZIONE VISIVA,
essa condiziona TUTTO il nostro CORPO, il nostro quotidiano e la nostra QUALITA' di vita.
 

Screening_Posturale.jpgPERTANTO :
Una mancata correzione, una correzione impropria, insufficiente, errata, sbilanciata, inadeguata per l'attività svolta, DETERMINA INEFFICIENZE come su esposto, peggiora la qualità di vita, innesca processi di compensazione a livello POSTURALE provocando DOLORI più o meno importanti.


ALCUNI ESEMPI

Assenza dell'Occhiale :
Ormai il 95% della popolazione ha bisogno di una correzione visiva, inoltre nel 90% dei casi un'occhio è diverso dall'altro. Per cui per compensare un'eventuale carenza visiva si creano come minimo tensioni alle strutture craniali e a seguire torsioni cervicali in direzione dell'occhio più performante.

Occhiale PREMONTATO : Partendo dal presupposto che nessuno a livello commerciale è in grado di fare i miracoli, la qualità delle lenti sicuramente è scadente, ma quel che più conta è che le lenti sono di pari potere per cui inadatte al 90% delle persone e per di più non possono rispettare le distanze interpupillari per cui obbligano ad una visione per vicino DIVERGENTE anzichè CONVERGENTE come necessario.
Un uso prolungato determina tensioni ai muscoli oculari, conseguenti affaticamenti e dolori, ma soprattutto forie e strabismi spesso CRONICI con sdoppiamento delle immagini come si può facilmente intuire.

La Distanza Interpupillare : Per una visione comfortevole e corretta, il punto focale della lente deve corrispondere alla pupilla di ogni singolo occhio, questo sia nella visione da lontano che da vicino. E' ovvio comprendere come anche minime deviazioni comportino torsioni oculari e ripercussioni craniali.

Differenza_nella_QUALITA_delle_LENTI.jpgLa QUALITA' delle Lenti : Come in ogni settore commerciale esistono prodotti di bassa qualità ed economici e prodotti di elevata qualità ed inevitabilmente di prezzo superiore ai precedenti. Il nostro occhio ha l'esigenza di ruotare a 360° e pertanto richiede una lente perfetta su tutta la sua superficie. Realizzare una lente di tale qualità richiede tecnologie produttive avanzate per cui costose incompatibili con l'economicità dei prezzi.

 

Occhiali.jpgLa DIMENSIONE della MONTATURA : 

Teoricamente la pupilla dovrebbe stare al centro di ogni singola lente, pertanto se la montatura è grande e quindi vi è un esubero di lente nella parte tempiale, si producono aberrazioni e prismi indotti, spesso fastidiosi che provocano torsioni craniali e posturali. Attualmente la moda propone montature grandi a ponte largo per cui calzano basse e la pupilla è posizionata nella parte alta della lente. In tal modo l'asse visivo passa attraverso un prisma e quindi con inevitabili distorsioni, compensabili solo con lenti di elevata qualità.

Le SOTTO-Correzioni :

Se l'Occhiale risulta sottocorretto rispetto alla esigenza OGGETTIVA di ogni singolo Occhio, questo determina una visione ridotta rispetto alle esigenze. Quindi il cervello ordina costantemente di modificare la focalizzazione provocando spasmi a livello oculare del cristallino prima e di tutta la struttura oculare poi. Oltre al naturale affaticamento e/o mal di testa, nel caso di occhi miopi si ha un aumento della progressività della miopia.

Occhiali_da_Sole.jpgL'Occhiale da sole :

Solitamente gli attribuiamo solo una funzione FASHION, senza considerare la qualità delle lenti, per cui se sono stampate anzichè lavorate otticamente possono provocare serie distorsioni visive, se non sono FILTRANTI ai raggi UVA-UVB possono provocare seri danni ai mezzi oculari in particolare al cristallino e alla retina. Il risultato conseguente è manifestato con fastidi, affaticamento, mal di testa. 

CONSIDERAZIONI FINALI

Occhiali_e_postura.jpg

 

Ognuno di noi utilizza la visione nell'arco di tutta la giornata, con esclusione del solo dormire.
Ogni situazione nella quale si utilizza una visione impropria e/o non adeguata alle funzioni da svolgere, sicuramente determina tensioni craniali, cervicali, posturali, che sfociano inevitabilmente in affaticamenti, rossori oculari, dolori cervicali, dolori e scompensi in tutto l'organismo.

 
Se riscontri dei problemi con i tuoi occhiali  PRENOTA subito la tua    Consulenza Personalizzata

 

Argomento correlato clicca qui :  lentiamo con lenti fotocromatiche e lenti polarizzate


  Continua a leggere  Torna alla HOME PAGE